CORSO PER ADDETTI ANTINCENDIO RISCHIO ELEVATO



DESCRIZIONE DEL CORSO


L’art. 37 del decreto legislativo n. 81/2008, regolamentato dagli Accordi “Stato, Regioni e Province autonome di Trento e Bolzano” sottoscritti in data 21 dicembre 2011, individua per il datore di lavoro l’obbligo di formare i lavoratori che all’interno dell’organizzazione ricoprono il ruolo di addetti al servizio antincendio: il corso qualifica a tale scopo i candidati prescelti all'attuazione delle misure di prevenzione incendi e lotta antincendio in azienda. Il numero degli addetti al servizio deve essere stabilito dal datore di lavoro, che ha la responsabilità della gestione e della sicurezza della propria azienda. L’omissione degli obblighi normativi suddetti, oltre ad essere soggetta a sanzioni amministrative e/o penali ai sensi dell’art. 55 del decreto legislativo n. 81/2008, non consente di procedere al rilascio del Certificato di Prevenzione Incendi.

Su richiesta del cliente, RossoCuore può concordare piani formativi specifici e formulare preventivi commisurati al particolare fabbisogno aziendale. La formazione può essere anche svolta “su misura” presso la sede aziendale o idonea struttura alternativa indicata dal committente stesso.

I partecipanti hanno modo di acquisire sia le conoscenze fondamentali sul piano legislativo ed organizzativo per quanto riguarda la prevenzione degli incendi, sia le competenze tecniche di base relative alla sicurezza antincendio. In particolare, la frequenza al corso consente di approfondire e condividere le migliori strategie comportamentali utili alla corretta gestione di una situazione di pericolo nei luoghi di lavoro, alla diffusione controllata dell’allarme e al coordinamento efficace delle prime azioni di risposta all’emergenza.

La didattica è affidata a docenti RossoCuore esperti in materia e in possesso dei requisiti previsti dal decreto interministeriale 6 marzo 2013, in vigore il 18 marzo 2014, emanato in attuazione dell'articolo 6, comma 8, lettera m bis), del decreto legislativo n. 81/2008.

Il corso rientra nella formazione obbligatoria prevista all’art. 18 e all’art. 37 comma 9 del Decreto Legislativo 81/2008 e nel rispetto dei contenuti minimi indicati nell’allegato IX del Decreto Ministeriale 10 marzo 1998 “Criteri generali di sicurezza antincendio e per la gestione dell'emergenza nei luoghi di lavoro” che suddivide le attività lavorative in tre distinti livelli di rischio incendio a cui associa altrettanti percorsi formativi.

RIFERIMENTI NORMATIVI

● D.Lgs 81/08, articolo 18: il Datore di Lavoro deve designare preventivamente i lavoratori incaricati delle misure di prevenzione incendi e lotta antincendio, di evacuazione dei luoghi di lavoro in caso di pericolo grave e immediato, di salvataggio, di primo soccorso e comunque, di gestione dell'emergenza.
● D.Lgs. 81/08, articolo 37 comma 9: i lavoratori incaricati dell’attività di prevenzione incendi e lotta antincendio, di evacuazione dei luoghi di lavoro in caso di pericolo grave ed immediato, di salvataggio, di primo soccorso e, comunque, di gestione dell’emergenza devono ricevere un’adeguata e specifica formazione e un aggiornamento periodico; in attesa dell’emanazione delle disposizioni di cui al comma 3 dell’articolo 46, continuano a trovare applicazione le disposizioni di cui al decreto del Ministro dell’Interno di data 10 marzo 1998.
● D.M. 10 marzo 1998, articolo 3 comma 3: i lavoratori designati, nei luoghi di lavoro ove si svolgono le attività riportate nell’allegato X, devono conseguire l’attestato di idoneità tecnica di cui all’art. 3 della legge 28 novembre 1996, n. 609.
● D.M. 10 Marzo 1998, allegato IX comma 9.1: i contenuti minimi dei corsi di formazione per addetti alla prevenzione incendi, lotta antincendio e gestione delle emergenze in caso di incendio, devono essere correlati alla tipologia delle attività ed al livello di rischio di incendio delle stesse, nonché agli specifici compiti affidati ai lavoratori.

DURATA

16 ore, delle quali 12 teoriche e 4 pratiche.

DESTINATARI

tutti i lavoratori di aziende classificate a rischio di incendio elevato, incaricati dell'attuazione delle misure di prevenzione incendi e lotta antincendio, di evacuazione dei luoghi di lavoro in caso di pericolo grave e immediato e di gestione dell'emergenza. Il Corso prepara inoltre l’aspirante a sostenere l’eventuale successivo esame di accertamento teorico-pratico per conseguire idoneità tecnica rilasciata dal Comando provinciale dei Vigili del Fuoco competente per territorio, specializzazione utile in un gran numero di contesti lavorativi o altrimenti requisito obbligatorio di qualificazione professionale previsto nei settori lavorativi classificati a rischio di incendio elevato (Allegato X al D.M. 10 marzo 1998):
● industrie e depositi di cui agli articoli 4 e 6 del DPR n. 175/1988, e successive modifiche ed integrazioni
● fabbriche e depositi di esplosivi
● centrali termoelettriche
● impianti di estrazione di oli minerali e gas combustibili
● impianti e laboratori nucleari
● depositi al chiuso di materiali combustibili aventi superficie superiore a 20.000 m²
● attività commerciali ed espositive con superficie aperta al pubblico superiore a 10.000 m²
● scali aeroportuali, stazioni ferroviarie con superficie, al chiuso, aperta al pubblico, superiore ● 5000 m² e metropolitane
● alberghi con oltre 200 posti letto
● ospedali, case di cura e case di ricovero per anziani
● scuole di ogni ordine e grado con oltre 1000 persone presenti
● uffici con oltre 1000 dipendenti
● cantieri temporanei o mobili in sotterraneo per la costruzione, manutenzione e riparazione di gallerie, caverne, pozzi ed opere simili di lunghezza superiore a 50 m
● cantieri temporanei o mobili ove si impiegano esplosivi.

DA RICORDARE

la richiesta per l’eventuale accertamento di idoneità tecnica va inoltrata presso la sede del Comando provinciale dei Vigili del Fuoco competente per territorio, sostenendo i relativi costi di segreteria ed organizzazione: marca da bollo, bollettino di versamento, noleggio dei sussidi antincendio necessari per espletare l'esercitazione pratica.

OBIETTIVI

informare i candidati sui possibili rischi di incendio caratteristici del settore lavorativo di appartenenza, fornire ai partecipanti le abilità tecniche e gli strumenti utili per gestire correttamente le emergenze, sia dal punto di vista operativo per quanto attiene l’intervento su principio d’incendio e la messa in sicurezza del luogo di lavoro, sia dal punto di vista organizzativo: gestione dell’evacuazione e della chiamata di emergenza. Sensibilizzare l’addetto antincendio al presidio delle attività di monitoraggio, verificando ad esempio, l’effettiva funzionalità degli impianti e delle attrezzature antincendio.

METODOLOGIA DIDATTICA

presentazione frontale integrata da didattica collaborativa e promozione dell’interazione diretta tra tutti i partecipanti; esercitazione pratica con presa visione delle attrezzature e loro simulazione di utilizzo, addestramento alla corretta vestizione dei dispositivi di protezione individuale, esecuzione di prove di spegnimento.

ARTICOLAZIONE DEI CONTENUTI

L'INCENDIO E LA PREVENZIONE INCENDI (4 ore)
● Principi sulla combustione
● Principali cause d'incendio in relazione allo specifico ambiente di lavoro
● Sostanze estinguenti
● I rischi alle persone ed all'ambiente
● Specifiche misure di prevenzione incendi
● Accorgimenti comportamentali per prevenire gli incendi
● L'importanza del controllo degli ambienti di lavoro
● L'importanza delle verifiche e delle manutenzioni sui presidi antincendio

LA PROTEZIONE ANTINCENDIO (4 ore)
● Misure di protezione passiva
● Vie di esodo, compartimentazioni, distanziamenti
● Attrezzature ed impianti di estinzione
● Sistemi di allarme
● Segnaletica di sicurezza
● Illuminazione di sicurezza

PROCEDURE DA ADOTTARE IN CASO DI INCENDIO (4 ore)
● Procedure da adottare quando si scopre un incendio
● Procedure da adottare in caso di allarme
● Modalità di evacuazione
● Modalità di chiamata dei servizi di soccorso
● Collaborazione dei Vigili del Fuoco in caso di intervento
● Esemplificazione di una situazione di emergenza e modalità procedurali-operative

ESERCITAZIONI PRATICHE (4 ore)
● Presa visione e chiarimenti sulle principali attrezzature ed impianti di spegnimento
● Presa visione sulle attrezzature di protezione individuale (maschere, autorespiratore, tute, ecc)
● Esercitazioni sull'uso delle attrezzature di spegnimento e di protezione individuale
● Test finale di valutazione dell’apprendimento Attestato di frequenza: valido ai sensi di legge su tutto

ATTESTATO DI FREQUENZA

valido ai sensi di legge su tutto il territorio nazionale, viene rilasciato a ciascun partecipante che abbia rispettato la frequenza minima del 90% sul monte ore previsto e sostenuto con esito positivo le verifiche di apprendimento.


RICHIESTA INFORMAZIONI E PREVENTIVI


Per informazioni sul corso per addetti antincendio rischio elevato e per preventivi per enti, associazioni ed aziende invia un messaggio dal form a lato, scrivi una mail a info.rossocuore@gmail.com o chiama il numero +39 351 5180380.